Via Torino, 186 30172 Mestre (VE)
0415322874

Bando per l’erogazione di contributi alle imprese del settore manifatturiero e dell’artigianato di servizi

“Aiuti per investimenti in macchinari, impianti e beni intangibili, e accompagnamento dei processi di riorganizzazione e ristrutturazione aziendale”

glassOBIETTIVI GENERALI DEL BANDO: La Regione intende valorizzare i settori della produzione del sistema manifatturiero e dell’artigianato di servizi veneti, promuovendo interventi di sviluppo d’impresa ed aumentando al contempo la “cultura d’impresa”. L’azione si riferisce alle piccole e medie imprese che realizzano interventi volti a introdurre innovazioni tecnologiche di prodotto o di processo, ammodernare i macchinari e gli impianti e sviluppare business digitali.

LOCALIZZAZIONE DELL’INVESTIMENTO: L’investimento previsto dal bando deve essere realizzato nei territori della regione del Veneto.

SOGGETTI BENEFICIARI: Sono ammesse alle agevolazioni oggetto del bando le micro, piccole e medie imprese (PMI), del settore manifatturiero e dell’artigianato dei servizi, loro consorzi e cooperative. Al momento della presentazione della domanda l’impresa, a pena di inammissibilità, deve possedere i seguenti requisiti:

a) Essere regolarmente iscritta come “Attiva” al Registro delle Imprese

b) Esercitare un’attività economica classificata con codice ISTAT ATECO 2007 primario e/o secondario nei settori indicati nell’Allegato C al Bando.

c) Avere l’unità operativa, o le unità operative, in cui realizza il progetto imprenditoriale in Veneto

d) Non essere beneficiaria di altre agevolazioni previste nell’ambito dell’Azione 3.1.1 del POR FESR Veneto 2014-2020

e) Non essere iscritta nella Sezione speciale del Registro delle Imprese dedicata alle start-up innovative

f) Possedere la capacità amministrativa, operativa e finanziaria1 necessaria per la realizzazione dei progetti sostenuti dal presente Bando

CARATTERISTICHE DELL’AGEVOLAZIONE E REGIME DI AIUTO: L’agevolazione, nella forma di contributo a fondo perduto, è pari al 30% della spesa rendicontata ammissibile per la realizzazione del progetto ed è concessa:

· nel limite massimo di euro 150.000,00 corrispondenti a una spesa rendicontata e ammessa a contributo pari o superiore a euro 500.000,00.

· nel limite minimo di euro 18.000,00 corrispondenti a una spesa rendicontata e ammessa a contributo pari a euro 60.000,00.

Non sono ammesse le domande di partecipazione i cui progetti comportano spese ritenute ammissibili per un importo inferiore a euro 60.000,00.

INTERVENTI AMMISSIBILI: Gli interventi che possono essere finanziati tramite il seguente bando sono finalizzati all’introduzione di innovazioni tecnologiche di prodotto e di processo, ad ammodernare i macchinari e gli impianti e ad accompagnare i processi di riorganizzazione e ristrutturazione aziendale anche attraverso lo sviluppo di business digitali.

Il Bando prevede 2 sportelli:

Sportello A “Industria 4.0” – Interventi che prevedono spese ammissibili per l’acquisto di macchinari, impianti produttivi, hardware e attrezzature tecnologiche per la fabbricazione digitale rispondenti al modello c.d. “Industria 4.0”;

Sportello B – Interventi che non prevedono spese ammissibili per l’acquisto di macchinari, impianti produttivi, hardware e attrezzature tecnologiche per la fabbricazione digitale rispondenti al modello c.d. “Industria 4.0.

SPESE AMMISSIBILI: Sono ammissibili le spese volte a raggiungere le finalità e gli obiettivi indicati nel bando, relative all’acquisto di beni tangibili e intangibili e per il sostegno all’accompagnamento dei processi di riorganizzazione e ristrutturazione aziendale, rientranti nelle seguenti
categorie:

a) Macchinari, impianti produttivi, hardware e attrezzature tecnologiche per la fabbricazione.

b) Programmi informatici commisurati alle esigenze produttive e gestionali dell’impresa, brevetti e know-how concernenti nuove tecnologie di prodotti, processi produttivi e servizi forniti.

c) Consulenze specialistiche.

d) Spese per il rilascio di certificazioni

e) Premi versati per garanzie fornite da banca, società di assicurazione o altri istituti finanziari.

Per altre caratteristiche in merito alle Spese Ammissibili invitiamo a contattarci o a prendere visione di quanto indicato nel bando regionale.

TERMINI E CONDIZIONI DI REALIZZAZIONE: Sono Il progetto ammesso all’agevolazione deve essere concluso e operativo entro il termine perentorio del 4 maggio 2021. L’intervento si considera concluso e operativo quando:

– le attività sono state effettivamente realizzate;

– le spese sono state sostenute;

– ha realizzato l’obiettivo per cui è stato ammesso a finanziamento.

Per gli investimenti materiali è necessario che l’intervento comporti l’invarianza o il miglioramento delle prestazioni ambientali nell’area direttamente interessata.

I progetti che comportano investimenti produttivi sono vincolati all’obbligo del mantenimento degli investimenti per i tre anni successivi alla data di erogazione del contributo.

Non sono ammissibili i progetti portati materialmente a termine o completamente attuati prima della presentazione della domanda di sostegno.

SCADENZA, TERMINI E MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA: La domanda di partecipazione al bando deve essere compilata e presentata esclusivamente per via telematica:

– Per lo sportello A “Industria 4.0”: dalle ore 10.00 del 09.07.2019 fino alle ore 17.00 del 16.07.2019.

– Per lo sportello B: dalle ore 10.00 del 18.07.2019 fino alle ore 17.00 del 25.07.2019.

La fase di compilazione della domanda è attiva dal giorno 19 giugno 2019.

COME ADERIRE A QUESTA OPPORTUNITÀ: manifestare il proprio interesse quanto prima a Magnolia S.r.l. (società accreditata c/o Regione Veneto).

Contattateci senza impegno per ogni delucidazione e/o informazione desideriate al numero Tel. 041.5322874 o scriveteci una mail a: [email protected]