Magnolia Srl

CREDITO DI IMPOSTA FORMAZIONE 4.0

Per le aziende che hanno migliorato le competenze in ambito 4.0

LA PROROGA

Buone notizie per le aziende che innovano e hanno aumentato le competenze dei propri dipendenti in ambito 4.0. La L. n. 160/2019 (cd. Legge di Bilancio 2020) ha infatti disposto la proroga del credito d’imposta per le spese di formazione del personale finalizzate al consolidamento delle competenze per la trasformazione tecnologica e digitale previste dal Piano nazionale Impresa 4.0 anche per il 2020.

SCOPO

Stimolare gli investimenti delle imprese attraverso la formazione del personale nelle materie aventi a oggetto le tecnologie  rilevanti per il processo di trasformazione tecnologica e digitale, cosiddette “tecnologie abilitanti”.

QUALI ATTIVITÀ DI FORMAZIONE SONO AMMISSIBILI ALL’AGEVOLAZIONE

Attività di formazione svolte per acquisire o consolidare le conoscenze delle tecnologie previste dal Piano nazionale Industria 4.0., quali:
  • big data e analisi dei dati;
  • cloud e fog computing;
  • sistemi cyber-fisici;
  • prototipazione rapida;
  • sistemi di visualizzazione e realtà aumentata;
  • robotica avanzata e collaborativa;
  • interfaccia uomo macchina;
  • manifattura additiva;
  • internet delle cose e delle macchine;
  • integrazione digitale dei processi aziendali, applicate negli ambiti elencati nell’allegato A.

DESTINATARI

Possono beneficiare del credito d’imposta tutte le imprese indipendentemente dalla forma giuridica, dal settore economici  cui operano nonché dal regime contabile adottato, fatta eccezione per le imprese in difficoltà e quelle interdette..
MISURA DEL CREDITO
Percentuali diverse a seconda della dimensione aziendale:
  • nei confronti delle piccole imprese, il credito d’imposta è riconosciuto in misura pari al 50 per cento delle spese ammissibili e nel limite massimo annuale di 300.000 euro;
  • nei confronti delle medie imprese, il credito d’imposta è riconosciuto in misura pari al 40 per cento delle spese ammissibili e nel limite massimo annuale di 250.000 euro;
  • nei confronti delle grandi imprese, il credito d’imposta è riconosciuto in misura pari al 30 per cento delle spese ammissibili e nel limite massimo annuale di 250.000 euro.

SPESE AMMISSIBILI

Costi relativi al personale dipendente in formazione titolare di un rapporto di lavoro subordinato, anche a tempo determinato. Per il personale titolare di un contratto di apprendistato sono ammissibili le attività di formazione relative all’acquisizione delle competenze nelle tecnologie.

OBBLIGHI
I costi della formazione (relativi al personale dipendente che ha partecipato ai Corsi svolti) devono essere certificati dal da un professionista iscritto nel Registro dei revisori legali, di cui al D.Lgs.n.39 del 27 gennaio 2010.
ATTIVITÀ EROGATE DA SOGGETTI ESTERNI
Nel caso in cui le attività di formazione siano erogate da soggetti esterni all’impresa si considerano ammissibili solo le attività formative realizzate da soggetti accreditati (come Magnolia S.r.l.).

Magnolia S.r.l. è a Vs. disposizione per gestire le attività di formazione e dare supporto all’impresa per  l’ottenimento del credito d’imposta.